ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI
La stagione
Musica Classica e Sinfonica 

72ª Stagione Sinfonica Orchestra I Pomeriggi Musicali



Direttore: Dietrich Paredes
Pianoforte: Roberto Cominati
Orchestra I Pomeriggi Musicali


Jörg Widmann, “Con Brio”
Ravel, Concerto in sol per pianoforte e orchestra
Beethoven, Sinfonia n. 7 in La maggiore op. 92

NOTE

M° DIETRICH PAREDES Direttore d' orchestra
Dietrich Paredes ha debuttato in Europa con l’Orchestra della Toscana al Cortona Festival nel 2014; il buon esito del concerto si è convertito in un subitaneo nuovo invito per dirigere altri due concerti nella stagione 2015-2016. È stato inoltre invitato a dirigere l’Orchestra Giovanile Italiana nel concerto in memoria di Carlo Maria Giulini nel 2015, al Maggio Musicale Fiorentino. I recenti e futuri impegni includono collaborazioni con la RTE National Symphony of Ireland, l’Opera di Roma, la Filarmonica di Bologna, l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, la Toulon Symphony Orchestra in Francia, l’Australian Youth Orchestra e I Pomeriggi Musicali. Dietrich Paredes è Direttore Musicale della Caracas Youth Orchestra, una delle orchestra portabandiera di El Sistema venezuelano. Ha iniziato la sua collaborazione con questa orchestra con il CYO, nel 2008, e insieme hanno svolto tour in Sud America, Asia e Europa, con performace presso il Festival di Salisburgo, il Mariinsky Theatre di St. Petersburg, il Dvořák Festival di Praga, il Beethovenfest di Bonn, il Ravello Festival in Italia, così come a Zurigo, Amburgo, Parigi, Budapest, Vienna, Gothenburg e Zagabria. Nel 2012-2013, Dietrich Paredes è stato Conducting Fellow della Los Angeles Philharmonic, per la quale è stato assistente di Esa-Pekka Salonen, Vasily Petrenko, John Adams, così come di Gustavo Dudamel durante un importante tour europeo. Nato nel 1980, Dietrich Paredes ha studiato violino con Ruben Cova, Ulises Ascanio, Santiago Garmendia e José Francisco del Castillo. Ha partecipato a masterclass di violino con Agustin Dumay, Olivier Charlier, Virginie Robilliard, Aaron Rosand, Maurice Hasson, Yossy Zivoni, Daniel Stabrawa, Eugene Fudor e Igor Oistrach. All’età di 11 anni ha vinto l’Encuentro Internacional de Niños y Jóvenes Solistas Instrumentistas in Córdoba, Argentina. È stato Primo violino della Simon Bolivar Symphony Orchestra nel 1997 e, nel 2002, è stato selezionato come Concert master della Youth Orchestra of the Americas. È stato direttore anche dei Jóvenes Arcos de Venezuela tra il 2000 e il 2004. Agli inizi della carriera di violinista, Dietrich Paredes ha affiancato gli studi di direzione d’orchestra con José Antonio Abreu, divenendo in breve tempo uno dei più promettenti giovani direttori emergenti del Venezuela, dirigendo molte orchestre del paese: Simon Bolivar Symphony Orchestra, Merida, Tachira, Monagas e Falcon Symphony Orchestras.

 

 

ROBERTO COMINATI Pianoforte
All'indomani del suo recital al festival di Salisburgo, così scriveva la “Salzburger Nachrichten”: «...inesauribili i suoi colpi sfumati quando esplora la preziosità di Debussy nella sua incantevole atmosfera di suono, affascinante la mistura di calore e di fine tecnica nel Tombeau de Couperin di Ravel, memorabile la sua passionale freddezza nell'ondeggiante e poco profonda trascrizione della valse…». Vincitore del primo premio al concorso internazionale Alfredo Casella di Napoli nel 1991, nel 1993 si è imposto all'attenzione della critica e delle maggiori istituzioni concertistiche europee grazie al primo premio al concorso Ferruccio Busoni di Bolzano. Nel 1999 ha ottenuto il Prix Jacques Stehman del pubblico della Rtbf e della Tv5 france, nell'ambito del Councours Reine Elisabeth di Bruxelles. Ospite delle più importanti società concertistiche italiane e di istituzioni quali il Teatro alla Scala di Milano, il Comunale di bologna, la Fenice di Venezia, il Maggio Musicale Fiorentino, il San Carlo di Napoli, gli Amici della Musica di Perugia, il Carlo Felice di Genova, l’Accademia di Santa Cecilia di Romai, l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l'Accademia Chigiana di Siena, il Festival Brescia e Bergamo, le Settimane Musicali di Stresa e il Festival dei Due Mondi di Spoleto. Ha suonato al Theatre Chatelet di Parigi, al Kennedy Center di Washington, alla Concertgebouw di Amsterdam, alla Sydney Opera House, alla Melbourne Concert Hall, al Festival di Salisburgo, al Teatro Colon di Buenos Aires, al Teatro Municipal di San Paolo, al Gasteig di Monaco, alla Konzerthaus di Berlino, alla Staatsoper di Amburgo e di Dresda, a La Monnaie di Bruxelles, alla Royal Festival Hall di Londra e ancora in Inghilterra, Giappone, Belgio, Olanda, Finlandia. Ha collaborato con celebri direttori d'orchestra, fra i quali: Sir Simon Rattle, Andrey Boreyko, Leon Fleischer, Daniel Harding, Daniele Gatti, Yuri Ahronovitch, David Robertson, Michael Pletnev, Aleksander Lazarev Nel gennaio 2015 ha debuttato al Concertgebouw di Amsterdam nella serie meesterpianisten e nel febbraio 2016 alla Royal Festival Hall di Londra con la Philarmonia Orchestra diretta da Daniele Gatti Fra i suoi prossimi impegni: a Montecarlo con l'Orchestre Philarmonicque de Montecarlo, ad Amsterdam con la Netherlands Philarmonic Orchestra e a Istanbul con la Istanbul Philarmonic Orchestra.

Teatro Dal Verme Web Site 2017 All Rights Reserved | COOKIE | CREDITS