ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI
Notizie
| PAG 1 DI 1 |
DATA TITOLO
GIOVEDÌ 12 OTTOBRE 2017
Il Colore della Musica: 4 Conferenze a cura di Paolo Bolpagni

Il ciclo di quattro conferenze che accompagna la 73ª Stagione sinfonica dei Pomeriggi Musicali è ideato in stretta correlazione con essa. L’obiettivo è stato di individuare temi che potessero legarsi nella maniera più stringente possibile ai programmi dei concerti, in corrispondenza anche cronologica con essi.

SABATO 20 MAGGIO 2017
73a Stagione Sinfonica dell' Orchestra I Pomeriggi Musicali, Musica a colori.

"Colore e suono – diceva Goethe – sono come due fiumi che nascono da un'unica montagna, ma che scorrono in condizioni del tutto diverse…."

 

La metafora che oscilla tra suono e colore non ha mai cessato di affascinare e interrogare gli artisti. Per un Klee o un Kandinskij, tra i tanti, che esplorano contrappunti di forme e colori, e che concepiscono in modo virtualmente musicale molti dei loro capolavori, vi sono interi mondi musicali la cui cifra è fortemente suggestionata dall’idea del “colore del suono”.

 

Parallelamente al concertismo beethoveniano, Musica a Colori è l’itinerario che la 73ª Stagione sinfonica dei Pomeriggi Musicali intende proporre al proprio pubblico. Un’esplorazione delle acque di questi “due fiumi” che sgorgano da un’unica sorgente. Come sempre, un itinerario estremamente libero, all’insegna del piacere della scoperta. Quattro conferenze a cura di Paolo Bolpagni, dal titolo Il colore della musica, accompagneranno narrativamente, con ricchezza di esempi e approfondimenti, il percorso musicale.

 

I concerti di Beethoven dunque, quale giusto seguito a una stagione dedicata alle nove sinfonie del Maestro, grande ispiratore di un certo immaginario, anche pittorico e ritrattistico, dallo spiccato carattere titanico, ammaliato dal culto del genio, un immaginario che corre verso la stagione del Romanticismo, musicale e non solo. Anche in questo caso, nove saranno gli appuntamenti dedicati a cinque Concerti per pianoforte, al Concerto per violino, al Triplo concerto. Completano il percorso beethoveniano le due Romanze per violino e orchestra, nonché il Concerto per violino nella versione per pianoforte.

 

L’itinerario pittorico musicale non poteva non prendere l’avvio dai Quadri di Musorgskij, direttore George Pehlivanian, Nikolaj Znaider al violino.

 

La valorizzazione dei giovani talenti è una costante delle nostre stagioni musicali. Quest’anno potrete apprezzare il talento di Viviana Lasaracina, Giuseppe Gibboni, Anaïs Gaudemard, Narek Hakhnazaryan, Eduardo Strausser, Jingzhi Zhang e Alexander Gadjiev, ed i giovanissimi talenti dell’Orchestra Nazionale Barocca dei Conservatori Italiani.

 

Fuori abbonamento, c’è grande attesa per la prima europea del Concerto per Pianoforte e Orchestra n° 1 del compositore Giovanni Allevi, per poi tornare alla grande tradizione con Boccherini, Haydn, Rossini e Mozart, direttore Umberto Benedetti Michelangeli, Trey Lee al violoncello.

 

L’Orchestra di Padova e del Veneto e la voce recitante di Paolo Rossi ci riportano al primo Novecento, con Stravinskij che orchestra il Notturno n. 2 di Chopin, Šostakovič, e Pierino e il Lupo di Prokof’ev.

 

L’Orchestra I Virtuosi Italiani, Stefan Milenkovich al violino, direttore Alberto Martini, ci propone alcune brillantissime pagine dedicate agli archi, con Rossini, Paganini e Dvořák.

 

Le suggestioni pittoriche tornano con Mendelssohn e La Grotta di Fingal mentre il Concerto per pianoforte n. 1 inaugura il percorso beethoveniano: dirige Alessandro Cadario, Viviana Lasaracina al pianoforte.

 

A Gianluca Capuano e al violino di Jingzhi Zhang sono affidati i preziosismi di Rossini, con due ouverture dalla Cenerentola e da Otello, le due Romanze per violino e orchestra di Beethoven e la Sinfonia 101, “L’orologio”, di Haydn. Non manca la parentesi lieve e gioiosa del Natale. La bacchetta di Giancarlo Rizzi e il violino di Giuseppe Gibboni ci intratterranno con la musica di Strauss, Sarasate, Dinicu-Heifetz e von Suppé.

 

Ritroviamo ancora il sinfonismo di Haydn, Mozart con la sapiente direzione di Ottavio Dantone, mentre il Novecento di Stravinskij, Milhaud, Honegger, Vaughan Williams, Rota e Auric torna con Benjamin Bayl, Enrico Dindo e Stefano Montanari. A Ferrero e Boccadoro è invece affidata la proposta musicale del nostro tempo.

 

Il percorso novecentesco è ulteriormente arricchito dalle pagine di Kodaly, Šostakovič e Strauss, mentre Schumann, Komitas, Wagner, Mendelssohn e Sibelius danno ulteriore spessore e profondità al percorso sinfonico.

 

Davide Cabassi, Marco Rizzi, Steven Osborne, Nicholas Angelich, e Alexander Gadjiev saranno invece grandi protagonisti del concertismo beethoveniano, arricchito dal violino di Francesca Dego che interpreta Mendelssohn e dal violoncello di Daniel Müller-Schott, che propone Volkmann e Strauss.

 

Infine, l’intreccio con le arti visive propone una digressione cinematografica con Charlie Chaplin e The Circus, direttore Helmut Imig.

 

M° Maurizio Salerno Direttore Artistico Orchestra I Pomeriggi Musicali

VENERDÌ 05 MAGGIO 2017
Calendario Audizioni

Oggi 5 maggio 2017 è stato pubblicato il calendario delle audizioni, seguite il collegamneto "per saperne di più" per visualizzarlo. 

LUNEDÌ 23 GENNAIO 2017
OperaLombardia: Stagione 2016 – 2017

Così fan tutte, Turandot, A Midsummer Night’s Dream, la Traviata e Il Turco in Italia per I Pomeriggi Musicali 

I Pomeriggi Musicali sono orgogliosamente l’Orchestra della Regione Lombardia e in questa veste partecipano alla  rappresentazione delle opere del prestigioso cartellone di OperaLombardia che unisce in un unico grande cartellone d’opera i 5 Teatri di Tradizione della Lombardia (Fondazione Donizetti di Bergamo, Teatro Grande di Brescia, Teatro Sociale di Como, Teatro Ponchielli di Cremona e Teatro Fraschini di Pavia).

La Stagione 2016 – 2017 mette in scena Così fan tutte, Turandot, A Midsummer Night’s Dream, la Traviata e Il Turco in Italia che saranno in tour dal 30 settembre 2016 al 22 gennaio 2017, nelle città della rete lombarda, con alcuni appuntamenti anche a Modena e Reggio Emilia. 

Il tavolo artistico di OperaLombardia programma una stagione ricca di progetti con regie innovative e di altissimo livello, una nuova possibilità di far vivere l’opera lirica, anche grazie al contributo della Regione Lombardia ed al sostegno di Fondazione Cariplo. 

 

Tante le novità di questa Stagione dal connubio tra opera e prosa, unite dalla prestigiosa regia della storica ‘coppia’ Ferdinando Bruni e Elio de Capitani a una versione ‘partecipata’ dell’opera di Mozart Così fan tutte, affidata al regista Francesco Micheli. Sul podio si alterneranno Gianluca Capuano e Francesco Pasqualetti. 

Sfida interessante di questo spettacolo sarà la partecipazione di giovanissimi amatori o curiosi del teatro, che avranno la possibilità di sperimentarsi con il mondo della lirica direttamente dal palco. 

La Stagione di OperaLombardia debutta il 30 settembre al Teatro Grande di Brescia con Turandot, regia di  Giuseppe Frigeni, allievo di Bob Wilson, Luca Ronconi, Peter Stein, invitato per la prima volta nei teatri lombardi. 

 

Il 6 ottobre toccherà al Teatro Sociale di Como con la Prima delll’opera mozartiana Così fan tutte, in un’inedita versione partecipata affidata al regista Francesco Micheli e ai Maestri Gianluca Capuano e Francesco Pasqualetti, in cui gli artisti sono affiancati da 40 ragazzi non professionisti (diversi in ognuna delle città toccate dalla produzione di OperaLombardia) che per mesi hanno seguito un laboratorio teatrale con Eleonora Moro. Nella scuola degli amanti, l’amore cambia le carte in gioco, inverte i ruoli, scambia gli abiti e trasforma i giochi…

 

Il  7 ottobre al Teatro Ponchielli di Cremona, andrà in scena l’insolito e affascinante progetto A Midsummer Night’s Dream, opera di rara bellezza e perfezione, composta da Benjamin Britten, poco frequentata dai cartelloni italiani, allestita da OperaLombardia con la direzione del Maestro Francesco Cilluffo. L’originalità del progetto a doppio filo consiste nell’alternare il titolo operistico (regia di Ferdinando Bruni e Elio de Capitani) alla corrispondente pièce teatrale di William Shakespeare Sogno di una notte di mezza estate (regia di Elio de Capitani). 

 

Il 4 novembre sarà la volta del nuovo allestimento de La traviata in una produzione firmata da Alice Rohrwacher, la cineasta italiana classe 1981, che nel 2014 ha vinto il Grand Prix Speciale della Giuria al Festival di Cannes con il suo secondo film Le meraviglie: una sfida ambiziosa e intrigante, quella di OperaLombardia e della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia (con cui nasce il progetto), di far debuttare la regista cinematografica sul palcoscenico lirico con un titolo del grande repertorio verdiano. Una Traviata capricciosa, iconica, che sicuramente affascinerà il pubblico lombardo. 

Sul podio il giovane direttore Francesco Lanzillotta.

 

L’ultimo debutto, il 18 novembre, sarà al Teatro Fraschini di Pavia con Il Turco in Italia, regia di Alfonso Antoniozzi (che si trasforma da cantante in regista) e direzione d’orchestra affidata  a Christopher Franklin.

 

Per informazioni:

OperaLombardia: www.operalombardia.com

Teatro Donizetti di Bergamo: www.teatrodonizetti.it

Teatro Grande di Brescia: www.teatrogrande.it

Teatro Sociale di Como: www.teatrosocialecomo.it

Teatro Ponchielli di Cremona www.teatroponchielli.it

Teatro Fraschini di Pavia: www.teatrofraschini.it

LUNEDÌ 10 OTTOBRE 2016
I Pomeriggi In Anteprima

I concerti della 72a Stagione Sinfonica dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali sono sempre preceduti da un’Anteprima aperta al Pubblico, pensata essenzialmente per gli Allievi delle Scuole che avranno così la possibilità di ascoltare le musiche in programma ma soprattutto di assistere al lavoro “di rifinitura e cesello” da parte del direttore, dei solisti e dell’orchestra prima del debutto ufficiale della produzione. 

Il biglietto per assistere a ciascuna anteprima costa €. 10,00 + prevendita (ridotto per Giovani/Anziani: €. 8,00 + prevendita). 

Il Pubblico organizzato dalle Scuole potrà invece usufruire del Ridotto speciale Scuole: €. 5,00.

E’ prevista anche la possibilità di acquistare un Carnet 10 Anteprime a scelta (scelta da effettuare all’atto dell’acquisto). Il Carnet costa €. 72,00 + prevendita (Ridotto Giovani/Anziani: €. 62,00 + prevendita). 

Biglietti e Carnet in vendita presso: 
Biglietteria Ticket One c/o Teatro Dal Verme Via San Giovanni sul Muro, 2 - Milano Tel. 02 87905 201  aperta da  martedì a venerdì dalle ore 11.00  alle ore 19.00;  sabato dalle ore 10.00 alle 13.00 
Informazioni per Gruppi: promozione@ipomeriggi.it ; tel. 02/87905267

Promozioni, informazioni e biglietti per gruppi scolastici e universitari: promusica@ipomeriggi.it

VENERDÌ 27 MAGGIO 2016
Per la 73ª Stagione Sinfonica dell'Orchestra, la Fondazione I Pomeriggi Musicali ringrazia:
| PAG 1 DI 1 |
Teatro Dal Verme Web Site 2017 All Rights Reserved | COOKIE | CREDITS