ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI
Notizie
| PAG 1 DI 1 |
DATA TITOLO
SABATO 04 LUGLIO 2020
Pomeriggi Musicali. Entro il 25 luglio 2020 vanno richiesti i voucher per il recupero dei concerti annullati
  • Singoli biglietti della Stagione Sinfonica: anteprime, concerti del giovedì sera e concerti del sabato pomeriggio
  • Singoli biglietti dei Piccoli Pomeriggi Musicali

In base a quanto disposto dall'art. 88 del DL 17/3/2020 n.18, il pubblico in possesso di titoli di accesso per i concerti annullati della stagione dei Pomeriggi Musicali a partire dal 27 febbraio 2020, può richiedere ENTRO E NON OLTRE IL 25 luglio 2020 (ultima proraga), un voucher spendibile entro un anno dall'emissione per un futuro concerto dei Pomeriggi Musicali.

  • Per gli acquisti on line e punti vendita vi invitiamo a consultare la pagina di Ticketone dedicata: visita la pagina
  • Per gli acquisti effettuati presso il botteghino del Teatro sarà possibile richiedere il voucher accedendo al seguente link: visita al link

 

  • Ratei Abbonamento non usufruiti
    La Fondazione I Pomeriggi Musicali definirà la scontistica sull’abbonamento della prossima stagione 
  • Festival Chaplin:
    È prevista la riprogrammazione dei concerti. I biglietti già in possesso degli spettatori restano validi per le nuove date, che verranno comunicate nelle prossime settimane.
VENERDÌ 19 GIUGNO 2020
I 75 ANNI DEI POMERIGGI MUSICALI IN UN DOCUMENTARIO SU RAI 5

Si conclude con uno speciale in onda su RAI 5, domenica 21 giugno alle ore 23, l’intensa settimana di attività dei Pomeriggi Musicali che hanno siglato il ritorno della musica dal vivo in Italia con nove concerti celebrativi fra il Teatro Dal Verme di Milano, Nembro e Casalpusterlengo, diretti da Stefano Montanari.

 

Nel 2020 l’Istituzione musicale milanese festeggia il 75° anniversario della fondazione e proprio per questo la trasmissione di RAI5 “Save the date” le ha dedicato una puntata speciale di 50 minuti che andrà in onda appunto il 21 giugno (ore 23), nella giornata internazionale dedicata alla Festa della Musica.

 

Il documentario, costruito in questi mesi, si presenta come una riflessione sull’istituzione che, fin dalla sua nascita nel 1945, è stata impegnata a riportare la musica a Milano in pieno dopoguerra e ha contribuito alla diffusione del repertorio musicale classico, moderno e contemporaneo.

 

La storia dei Pomeriggi Musicali è rispecchia quella della città di Milano e della crescita economica e culturale dell’intero Paese: il dopoguerra e la ricostruzione, il boom economico, gli anni di piombo, la moda e la Milano da bere, il calcio e i Mondiali del ’90, il design e il restyling di tanti quartieri, l’Expo e il nuovo skyline.

 

I protagonisti di questa storia di ieri e di oggi sono direttori d’orchestra, compositori, musicisti in genere nati e cresciuti professionalmente durante le stagioni dei Pomeriggi Musicali, in un clima di amicizia e appartenenza che il documentario si propone di ricostruire attraverso le parole del giornalista e critico musicale Angelo Foletto, del Direttore artistico Maurizio Salerno, di direttori d’orchestra come Aldo Ceccato, John Neschling, Alessandro Cadario, dei violinisti Sergej Krylov e Giuseppe Gibboni, dei pianisti Louis Lortie e Davide Cabassi.

 

Il racconto è alternato alle note dei concerti dell’ultima stagione dei Pomeriggi Musicali, interrotta bruscamente, per la prima volta nei 75 anni di vita dell’Orchestra, a causa del Covid-19 e della chiusura dei teatri in tutta Italia, e riaperta il 15 giugno alle 00:30 con le Quattro stagioni di Vivaldi dirette da Stefano Montanari.

LUNEDÌ 08 GIUGNO 2020
A Milano la musica dal vivo riparte dal Teatro Dal Verme

 Nella notte fra domenica 14 e lunedì 15 giugno, alle 00.01 l’Orchestra I Pomeriggi Musicali riapre le porte al pubblico e alle 00.30 con Le quattro stagioni di Vivaldi e Stefano Montanari avrà inizio il primo concerto post pandemia aperto al pubblico

 

 La voglia di tornare a far musica per un pubblico “vero” e non solo telematico è cresciuta sempre di più, di settimana in settimana, valutando con attenzione ogni indicazione e prescrizione di sicurezza. Così, grazie all’impegno di tutti, nella notte fra domenica 14 giugno e lunedì 15 giugno – giorno indicato dall’ultimo DCPM per la riapertura al pubblico delle attività di spettacolo – I Pomeriggi Musicali di Milano, esattamente alle 00.01, riapriranno le porte del Teatro Dal Verme per accogliere il pubblico e alle 00.30 dare inizio al primo concerto post pandemia.

Sul palcoscenico, distanziati a dovere solo gli archi: in programma una delle pagine più famose del repertorio occidentale, legate anche al senso di rinascita e naturale progredire della vita, Le quattro stagioni di Antonio Vivaldi affidate a Stefano Montanari nella doppia veste di direttore e violino solista, fra i più noti per il repertorio barocco e ospite dei teatri di tutto il mondo.

 

«Consideriamo prioritario – afferma il direttore generale e artistico Maurizio Salerno – che la ripresa avvenga subito e con estrema positività e per farlo bisogna procedere all'insegna della gradualità e anche della concretezza. In accordo con l’Orchestra e con l’intero staff, l'indirizzo è di muoverci un passo alla volta, inizialmente con i soli strumenti ad arco, per proporre programmi che possano far ritrovare al pubblico il piacere di andare a teatro, di ascoltare la musica dal vivo. Senza iniziative faraoniche ma immediatamente rivolte al cuore della musica, perché è nel nostro repertorio più abituale che vediamo il valore simbolico principale di ritorno alla normalità. Un ritorno che ci permetterà d’incontrare nuovamente – insieme a diversi segmenti di pubblico – gli affetti più cari, a cominciare da un nucleo di direttori e solisti particolarmente “amici” dei Pomeriggi. Per questo obiettivo, i programmi prediligono l'intensità alla durata, concentrandosi in un tempo di 40 minuti circa, con un biglietto di soli 5 euro, una cifra che ci è sembrata socialmente equa in un periodo di difficoltà collettive».

 

La programmazione dal vivo comincia quindi con il concerto “notturno” del 15 giugno dedicato agli operatori sanitari che in questo periodo sono stati in prima linea nella lotta contro il COVID-19 e verrà replicato sino a domenica 21 giugno con orari e pubblico diversi: lunedì 15 giugno (ore 20.30) per la cittadinanza, martedì 16 (ore 20.30) per le forze dell’ordine, mercoledì 17 (ore 20.30) per i disabili, giovedì 18 (ore 10.00 e ore 20.30), sabato 20 (ore 17.00) e domenica 21 giugno (ore 11.00) per gli Abbonati alla 75a Stagione.

Questa settimana di appuntamenti di riapertura fa parte inoltre del Progetto “Aria di Cultura” del Comune di Milano.

Due le date fuori Milano che testimoniano il ruolo territoriale e il legame con Regione Lombardia dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali, secondo una precisa scelta di vicinanza ai luoghi lombardi così duramente messi alla prova: venerdì 19 giugno (ore 21.00) il concerto si svolgerà invece eccezionalmente all’Auditorium Modernissimo di Nembro, centro della Val Seriana diventato noto in questi mesi di pandemia, e domenica 21 giugno, giornata dedicata in tutto il mondo alla Festa della Musica, a Casalpusterlengo (Santuario della Madonna dei Cappuccini, ore 21.00), altro centro colpito dalla pandemia.

 

Le attività dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali proseguono nei weekend delle settimane successive con un calendario di concerti che prevede due appuntamenti il venerdì, due il sabato e due la domenica, con programmi differenti secondo l’orario e l’Orchestra I Pomeriggi Musicali divisa in due organici di strumenti ad arco.

 

Venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 giugno, al Teatro Dal Verme. alle ore 17, Alessandro Bonato dirigerà l’Adagio per archi op. 11 di Barber, la Rhapsody in Blue di Gershwin nell’arrangiamento per archi di Andrea Rebaudengo impegnato al pianoforte e il Concerto in re per archi di Stravinskij, mentre Gianluca Capuano sarà sul podio per un viaggio musicale interamente dedicato a Mozart intitolato Serenata, Divertimento e Fuga, per i concerti di venerdì 26 e sabato 27 alle 20.30 e domenica 28 giugno alle ore 11.

 

Dal primo weekend di luglio cominceranno alcuni appuntamenti all’aperto: il programma Tra barocco e classicismo con pagine di Haydn e Bach affidato a Enrico Dindo (direttore e violoncello solista) verrà eseguito rispettivamente nel Chiostro della Magnolia della Fondazione Stelline (venerdì 3, ore 18.30), nella Chiesa Parrocchiale di Padenghe (sabato 4, ore 21.30) e quindi al Teatro Dal Verme (domenica 5, ore 17); negli stessi giorni l’Orchestra d’archi I pomeriggi Musicali con Marco Rizzi (direttore e violino solista) sarà impegnata in due celebri concerti di Mendelssohn e Bach (venerdì 3, ore 21.00, Chiostro della Magnolia della Fondazione Stelline; sabato 4, ore 17.00, Teatro Dal Verme, domenica 5 luglio, ore 21.30, Chiesa Parrocchiale di Sirmione).

 

Sempre doppi appuntamenti quotidiani nel weekend successivo del 10, 11 e 12 luglio. Il sogno dell’antico è il titolo del concerto con pagine di Tippett e Respighi dirette da Carlo Boccadoro che si svolgerà nel Chiostro della Magnolia della Fondazione Stelline venerdì 10 e sabato 11 luglio (ore 18.30), quindi al teatro Dal Verme domenica 12 luglio alle ore 11. Russian & Bohemian Serenade di Čaikovskij e Dvorak sono invece affidate al direttore ospite principale dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali Alessandro Cadario, venerdì 10 e sabato 11 luglio (ore 21), quindi al Teatro Dal Verme domenica 12 luglio alle ore 17.

 

A questi primi appuntamenti ne seguiranno altri nelle settimane successive che saranno presentati più avanti, con l’obiettivo di coinvolgere organici più ampi in base anche alle future disposizioni di sicurezza.

 

Biglietto posto unico €. 5,00

La biglietteria è aperta dal martedì al sabato, dalle 11 alle 16.

Per i biglietti è fortemente suggerito l’acquisto online sul circuito www.ticketone.it

I Pomeriggi Musicali e Ticketone hanno concordato di ridurre il costo del diritto di prevendita da euro 2,00 a euro. 1,50. Un ulteriore segnale di sensibilità è arrivato da TicketOne che ha ritenuto di ridurre a euro 1,50 anche il diritto di prevendita per i biglietti eventualmente emessi dalla biglietteria fisica presso il Teatro.

Gli Abbonati riceveranno informazioni dettagliate con le modalità per prenotare il posto nelle date a loro riservate, con ingresso gratuito.

 

Informazioni

Teatro Dal Verme

via San Giovanni sul Muro, 2 - 20121, Milano

Tel. 02 87 905 208 – www.ipomeriggi.it

Il servizio informazioni presso il Teatro Dal Verme è aperto dal martedì al sabato dalle 11 alle 19. La domenica dalle 11 alle 15.

 

Segui le pagine istituzionali facebook: @teatrodalverme @orchestraipomeriggimusicali @ipomeriggi

#lamusicanonsiferma e #civediamoaldalverme

 

LUNEDÌ 06 GENNAIO 2020
Bandi e Avvisi 2020

Nella sezione "Amministrazione Trasparente / Bandi e Avvisi" è stato pubblicato un aggiornamento per: Master Class di Direzione d'Orchestra

DOMENICA 06 OTTOBRE 2019
ATTENZIONE AI CANALI DI VENDITA NON AUTORIZZATI

I Pomeriggi Musicali, gestori del Teatro Dal Verme, ribadiscono che i seguenti siti: www.seatwave.it, www.mywayticket.it, www.worldticketshop.it, www.viagogo.it, non sono autorizzati alla vendita dei biglietti per gli spettacoli in programma presso il Teatro Dal Verme. Sulle pagine evento dei singoli spettacoli sul sito del Teatro Dal Verme è presente la sezione BIGLIETTERIA con l'indicazione del circuito di vendita ufficiale e il tasto di collegamento ad esso.

 

NESSUN CANALE - DIVERSO DA QUELLO INDICATO SULLE PAGINE EVENTO DEL SITO WWW.IPOMERIGGI.IT - RISULTA AUTORIZZATO ALLA VENDITA DEI BIGLIETTI PER GLI SPETTACOLI IN SCENA AL TEATRO DAL VERME.

| PAG 1 DI 1 |
Orchestra I Pomeriggi Musicali Web Site 2020 All Rights Reserved | PRIVACY-POLICY | COOKIE | CREDITS