ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI
Notizie
I Pomeriggi alla Triennale

Possiamo ormai rivolgerci alle esperienze artistiche novecentesche con uno sguardo che sappia collocarle nella giusta prospettiva storica, e che al contempo possa situare la musica all’interno di un universo di relazioni con la cultura, con le arti e con gli eventi di un secolo vivace e tormentato come pochi altri.

Quale luogo più adatto della Triennale per concelebrare il secolo da cui ci siamo da poco congedati e che pure così potentemente allunga le sue ombre sul presente? Ecco in estrema sintesi il senso della collaborazione tra due fondazioni, i Pomeriggi e la Triennale, che molto hanno inciso nella vita culturale novecentesca di Milano e che ambiscono a non essere da meno nel presente e nel futuro. Celebreremo dunque il Novecento attraverso autori e repertori cruciali per le sorti della musica.

Bartok in primis, la cui morte, 75 anni orsono, nel ’45 coincide con la fine dell’ultima Guerra Mondiale, con la rinascita di Milano dalle macerie e con la fondazione dei Pomeriggi Musicali. Il Secondo Quartetto di Bartok, ancora fortemente influenzato dagli interessi etno-musicologici del Compositore per il folklore dell’Est europeo, prelude al Terzo ed al quarto Quartetto, che tanto influenzeranno gli sviluppi musicali successivi, in tutto il mondo.

D’altro canto, il Quartetto per archi n. 2 di Ildebrando Pizzetti, è una buona pietra di paragone per intuire quali fossero le voci della musica coeva a Milano, dove Pizzetti diresse il Conservatorio, tra la seconda metà degli anni Venti e la prima metà dei Trenta. Proprio in quegli stessi anni, Giovanni Muzio progettò e realizzò il Palazzo dell’Arte, ancora oggi sede della Triennale.

Due spunti tra i tanti per guardare a un programma ricchissimo di composizioni e autori, tutti di primissima grandezza, nell’estrema diversità dei linguaggi: Ligeti, Stockhausen, Britten, Barber, Takemitsu tra gli altri. E questa pluralità di voci ed orientamenti estetici e di linguaggi resta uno dei tratti più avvincenti dell’avventura artistica del Novecento.

 

Maurizio Salerno
Direttore Artistico


Orchestra I Pomeriggi Musicali Web Site 2019 All Rights Reserved | PRIVACY-POLICY | COOKIE | CREDITS